Archivio per ‘ Non solo nerd ’ Category

Utilizzare le API di Aruba Cloud Computing da PHP

martedì, marzo 13th, 2012

Il nuovo servizio di Cloud Computing di Aruba mette a disposizione un set di API pubbliche che permette di gestire le varie funzionalità direttamente dai propri applicativi. I webservice sono del tipo WCF SOAP 1.1 con sicurezza WSSE. Non proprio facili da consumare con PHP.

Dopo un pò di prove e di aiuto sono riuscito a connettermi ed utilizzare il servizio attraverso il client della libreria SOAP per PHP.

Questo è il file da includere per stabilire la connessione ed istanziare l’oggetto client con cui effettuare le chiamate.

Per chiamare un metodo delle API in seguito sarà sufficiente il seguente codice:

$objClient = ACC_Connect($username, $password);

try {
   $objResponse = $objClient->GetLogs();
}
catch (SoapFault $E) {
   return ($E->faultstring);
}

Magento – Alcune variabili molto utili relative all’URL

giovedì, gennaio 13th, 2011
URL della pagina in cui siamo:
$currentUrl = $this->helper(‘core/url’)->getCurrentUrl();
BASE URL della installazione di Magento
$baseUrl = Mage::getBaseUrl();
BASE URL della cartella /media installazione di Magento
$mediaUrl = Mage::getBaseUrl(‘media’);
Un Metodo alternativo per ottenere l’URL attuale
$urlRequest = Mage::app()->getFrontController()->getRequest();
$urlPart = $urlRequest->getServer(‘ORIG_PATH_INFO’);
if(is_null($urlPart))
{ $urlPart = $urlRequest->getServer('PATH_INFO'); }
$urlPart = substr($urlPart, 1 );
$currentUrl = $this->getUrl($urlPart);

Se lo store in modalità HTTPS
$isSecure = Mage::app()->getStore()->isCurrentlySecure();

Il codice di due lettere della lingua dello store attuale. (it, en, fr, etc…)
$locale = substr(Mage::app()->getLocale()->getLocale(),0,
strpos(Mage::app()->getLocale()->getLocale(),’_'));
Il tipo di controller della pagina (tracking, accout, page, catalog, etc…)
$controller_name = Mage::app()->getRequest()->getControllerName();

Magento – Il problema degli enable-cookies

martedì, gennaio 11th, 2011

Magento richiede che il browser sia abilitato al javascript e che sia disponibile il servizio di cookies sul browser dell’utente. La mancanza di queste funzionalità rende impossibile navigare ed effettuare acquisti. Il sistema utilizza un meccanismo interno per valutare queste capacità.

Nel caso dei cookies c’è una situazione per cui il sistema fallisce e indica la falsa impossibilità di salvare cookies. La situazione si presenta quando si pulisce il browser effettuando un reset oppure avviamo per la prima volta il browser stesso e si apre come prima pagina la registrazione utente o il carrello.
In questa situazione Magento effettuerà redirect verso la pagina /enable-cookies senza motivo. I realtà i cookies vengono settati, solo che sono leggibili fino al prossimo caricamento.

Le soluzioni sono varie…ne ho selezionate 2: (continua…)

E’ davvero così costoso scattare tantissime fotografie?

martedì, gennaio 11th, 2011

Prendo spunto da una newsletter commerciale di Pixmania che mi propone un disco esterno USB 2.0 da 1500 Gb della Seagate alla cifra di 80 euro per fare insieme un piccolo ragionamento sul costo del salvataggio e backup di fotografie digitali nel 2011.

Facciamo un pò di conti…. (continua…)

Neuro Web Design – Riassunto pratico

martedì, ottobre 26th, 2010

Riassumo qui quanto descritto in questo simpatico libro di Susan M. Weinschenk. Il volume affronta il web design dal punto di vista neurologico, studiando gli strumenti per modificare i comportamenti degli utenti web. Il principio è  scatenare reazioni automatiche e inconscie. Ho fortemente semplificato proprio per estrapolare le regole da applicare nei siti web. (continua…)

Aruba offline dalle 10.52

mercoledì, ottobre 6th, 2010

Oggi dalle 10.52 a tutt’ora, i servizi di Aruba sono offline, in un primo momento si era bloccato tutto il sistema, poi alcuni websites sono tornati funzionanti, tra cui quello da cui state leggendo. Niente da fare per la posta che da quasi due ore risulta inaccessibile. Nessuna comunicazione ufficiale sulle cause, c’è chi ipotizza il maltempo.

Esplosione di messaggi su Twitter che commentano il disservizio!

Ore 12.50: I servizi di posta dei miei siti web sono tornati funzionanti. Fine del disservizio per quanto riguarda i miei domini.

Una prospettiva sulla post-produzione in camera

giovedì, agosto 26th, 2010

E’ disponibile la nuova Canon EOS 60D. L’azienda giapponese  ha inserito funzioni post-processing delle immagini in camera. Questo software (gestito dal firmware) è così avanzato da dare un senso a funzioni considerate inutili e imposte dal marketing. Data la novità della cosa ho fatto una riflessione (addirittura!).

Se i processori delle fotocamere sono così potenti da poter gestire un piccolo software di fotoritocco, perchè non aggiungere una porta VGA/DVI/Displayport e una porta USB-host e realizzare una stazione di post-produzione? Così si potrebbe fornire una funzionalità unica e innovativa, dando grande risalto e senso ad una flessibilità mai vista prima in una fotocamera. Funzione che può essere utile anche così com’è ma che rimane fortemente limitata dallo schermo a 3″ e dai controlli della fotocamera. Con un monitor e una mouse si potrebbe simulare un pc, e grazie ad accessori WIFI potrebbe essere gestito anche l’invio dei definitivi via email.

Penso che sarebbe molto apprezzata da giornalisti e da chi viaggia molto.